Geolube ECO Hydraulic
ISO 46
Codice prodotto: 0256.58
Lubrificante interamente sintetico, biodegradabile, ad altissimo Indice di Viscosità per impianti oleodinamici.
Formulato con materie prime da fonti rinnovabili.
Registrato secondo i requisiti EU ECOLABEL per quanto concerne i lubrificanti idraulici a basso impatto ambientale. Dotato di elevate proprietà antiusura, stabilità meccanica, resistenza alle alte temperature e stabilità idrolitica.

PAKELO GEOLUBE ECO HYDRAULIC ISO 46 è un lubrificante interamente sintetico per sistemi oleodinamici, ad altissimo indice di viscosità, formulato con selezionate basi biodegradabili e con additivi, antiusura ed EP (Extreme Pressure) esenti da Zinco, ed additivi passivanti dei metalli, antiruggine, antiossidanti ed antischiuma.
Le basi utilizzate in PAKELO GEOLUBE ECO HYDRAULIC ISO 46 sono una miscela di esteri sintetici completamente saturi derivanti dalla trasformazione di prodotti naturali. Tale processo di raffinazione permette al prodotto finito di possedere le caratteristiche di biodegradabilità e rinnovabilità richieste dalla normativa “Ecolabel” garantendo al contempo elevata stabilità termica, ossidativa ed idrolitica.

La norma “Ecolabel”, sviluppata per alcune categorie di lubrificanti tra cui gli oli idraulici, rappresenta un processo di unificazione delle singole norme di vari paesi europei (Germania
– Blau Angel, Svezia
– Swedish Standard, Francia
– NF Environment, etc.) che hanno come scopo il rispetto dell’ambiente.
I principi fondamentali di tale norma sono la riduzione dell’inquinamento di terreni ed acque nel caso di accidentali spandimenti di lubrificante su queste superfici e la riduzione di emissioni di CO2 in atmosfera.

La norma “Ecolabel” fissa alcuni criteri di valutazione che devono essere soddisfatti dal lubrificante:

1. frasi di rischio: il lubrificante non deve riportare in etichetta alcuna frase R che indichi rischio per l’ambiente o per la salute dell’uomo (direttiva Europea 1999/45/EC);

2. tossicità per le acque: ciascun componente del lubrificante deve risultare non tossico per organismi acquatici secondo metodi OECD (Organisation for Economic Cooperation and Development) 201-202-203;

3. potenziali di biodegradabilità e bioaccumulazione: le sostanze utilizzate nella formulazione del lubrificante devono risultare ad elevata biodegradabilità aerobica ed a basso bioaccumulo. Solitamente si dichiara che una sostanza è “facilmente biodegradabile” secondo metodo OECD 301B quando, dopo un periodo di biodegradazione di 28 giorni, la produzione di CO2 risulta maggiore del 60%. Il prodotto è formulato con oltre il 98% di materie prime “facilmente biodegradabili” (limite Ecolabel > 90%) che presentano tutte un valore di biodegradazione superiore al 70%;

4. esclusione di specifiche sostanze inserite nella lista “OSPAR” (“Oslo/Paris convention” for the Protection of the Marine Environment of the North-East Atlantic) dannose per l’ambiente e per l’uomo come nitriti, alogenuri organici ed alcuni composti metallici come ad esempio lo zinco;

5. rinnovabilità delle materie prime utilizzate: il carbonio contenuto nella formulazione del lubrificante idraulico deve provenire da fonti rinnovabili in una percentuale superiore al 50% secondo norma “Ecolabel”. PAKELO GEOLUBE ECO HYDRAULIC ISO 46 presenta un contenuto di carbonio proveniente da fonti rinnovabili superiore all’80%;

6. requisiti prestazionali da soddisfare in funzione della tipologia di lubrificante: il prodotto eccede tutti i requisiti richiesti dalla ISO 15380 che regola le richieste minime stabilite per lubrificanti di natura idraulica.

PAKELO GEOLUBE ECO HYDRAULIC ISO 46, oltre a tutte le caratteristiche richieste per soddisfare i requisiti “Ecolabel” possiede anche le seguenti proprietà:

–  altissimo Indice di Viscosità che permette di mantenere la viscosità più stabile, rispetto ad altre tipologie di lubrificanti, al variare della temperatura di esercizio dell’impianto;

–  resistenza alle sollecitazioni meccaniche: il prodotto non contiene additivi miglioratori dell’Indice di Viscosità e possiede dunque una naturale elevatissima resistenza agli stress meccanici. Ciò permette a PAKELO GEOLUBE ECO HYDRAULIC ISO 46 di mantenere per tutta la durata del servizio una viscosità in utilizzo pari a quella iniziale;

–  bassissimo punto di scorrimento: questa caratteristica consente di ampliare l’intervallo di temperatura di utilizzo del prodotto e garantisce facili avviamenti a freddo dei sistemi idraulici;

–  elevate proprietà antiusura per incrementare l’efficienza e la durata delle pompe e di tutti gli organi in movimento presenti nell’impianto;

–  elevatissima stabilità termica, anche grazie alla natura sintetica delle basi utilizzate, che permette l’utilizzo in sistemi chiusi operanti anche ad elevate temperature ed alte pressioni senza dar luogo alla formazione di depositi e morchie nell’olio stesso;

–  elevata stabilità ossidativa che consente prolungamenti della carica in esercizio allontanando la possibilità di precoci inviscosimenti del prodotto;

–  elevata stabilità idrolitica in grado di salvaguardare l’olio in servizio da processi di decomposizione in presenza anche di piccole percentuali d’acqua;

–  buona demulsività: questa proprietà favorisce una rapida separazione dell’olio dall’acqua eventualmente entrata nell’impianto inibendo ulteriormente il processo di ossidazione;

–  superiore filtrabilità anche in presenza d’acqua rispetto a lubrificanti di precedente generazione: ciò evita l’intasamento dei filtri e prolunga i normali intervalli di sostituzione dei filtri stessi;

–  potere anticorrosione ed antiruggine per contribuire efficacemente alla protezione di tutti i componenti metallici del sistema oleodinamico;

–  proprietà antischiuma per evitare la presenza di schiuma, e quindi di aria, che riduce l’efficienza dell’impianto a causa del coefficiente di comprimibilità cubica diverso da quello dell’olio;

–  compatibilità/miscibilità in tutte le percentuali con lubrificanti di origine minerale od idrocarburica anche se una miscelazione con oli minerali ridurrà i vantaggi prestazionali;

–  fluido idraulico HEES: l’utilizzo di selezionate basi sintetiche permette al prodotto finito di essere classificato come fluido HEES “Hydraulic Oil Environmental Synthetic Ester”;

–  compatibilità con guarnizioni: il prodotto dimostra una completa compatibilità con gomme fluorocarburiche, fluorosiliconiche, nitriliche (>30% acrilonitrile), poliacriliche, poliuretaniche e siliconiche. Il prodotto supera test di compatibilità secondo ISO 6072 (1000 ore, 80°C) con guarnizioni NBR1, AU Desmopan 192, HNBR, FKM AC6;

–  clear control: a richiesta il prodotto può essere filtrato a 6 micron assoluti per un migliore controllo della contaminazione nei sistemi idraulici e di lubrificazione. Il vantaggio di tale filtrazione consiste in un miglior funzionamento ed un prolungamento della vita di tutti i componenti dell’impianto idraulico in particolar modo di pompe e valvole.

Campi di applicazione

PAKELO GEOLUBE ECO HYDRAULIC ISO 46, grazie alle particolari caratteristiche chimiche e fisiche, è stato sviluppato per i moderni sistemi oleodinamici operanti in differenti condizioni climatiche ed anche in severe condizioni di esercizio. Il prodotto trasmette potenza con prontezza ed uniformità ed è idoneo per lubrificare sistemi oleodinamici fissi e semoventi (ad esempio di macchine agricole e macchine movimento terra) operanti in zone geografiche particolarmente sensibili, per volontà dell’operatore o per esigenza legislativa, e che richiedono l’utilizzo di lubrificanti a ridotto impatto ambientale.

PAKELO GEOLUBE ECO HYDRAULIC ISO 46 rappresenta oggi la formulazione più aggiornata per coprire un vastissimo campo di applicazioni, sia per genere di pompe (a palette, ingranaggi, pistoni, etc.), sia per tipo di metalli utilizzati nell`impianto, che per la severità di esercizio (alte temperature, pressioni, etc.), senza dar luogo a cedimenti e/o decomposizioni. La natura interamente sintetica del prodotto e l’utilizzo di specifiche additivazioni permette prolungati intervalli di sostituzione della carica paragonabili a quelli ottenuti con fluidi idraulici sintetici di natura convenzionale idrocarburica. La periodicità di ricambio della carica d’olio è comunque normalmente indicata dal Costruttore e costituisce una prescrizione da rispettare per la buona conservazione del sistema idraulico.

Approvazioni

UK/27/003.

Livelli di prestazione

ISO 15380 HEES.